Il presente sito web utilizza cookies tecnici e cookies di terze parti. Proseguendo nella navigazione acconsentirai all'informativa sull'uso dei cookies.
Antifurto Casa

Rivelatori di movimento interni all’abitazione

sensore movimento

Buongiorno Massimiliano,

il mio elettricista di fiducia mi ha proposto un sistema di allarme con fili a protezione di tutte le aperture esterne: porte esterne, finestre,portone blindato più dei sensori volumetrici interni all’abitazione.

 

Secondo te sono indispensabili questi sensori interni? Avendo già tutta la protezione perimetrale potrei farne a meno? Considera che ho anche degli animali domestici…

 

Ciao!


Risposta:
Ciao,
come avrai letto in altri miei posts consiglio sempre i volumetrici interni in quanto devi tenere presente che i contatti magnetici alle porte e finestre segnalano solo l’apertura del varco ma non la rottura del vetro.
Per questo motivo, anche considerato l’esiguo costo dei rivelatori di movimento, si preferisce attivare anche questa ulteriore protezione interna.

Un altro aspetto da considerare nella progettazione di un allarme per casa è che maggiori sono gli “strati”, per “strato” intendo la protezione esterna oppure contatti magnetici sul perimetro oppure i volumetrici interni, maggiori saranno le informazioni che a distanza riceverai in caso di intrusione.
Ad esempio se aprono il portone di casa riceverai la chiamata per questa violazione, se successivamente riceverai un’ulteriore chiamata o sms dal sensore interno vorrà dire che l’intruso oltre ad aver aperto la porta si sta anche muovendo all’interno di casa.
Avendo più strati l’informazione a distanza è molto più puntuale e precisa e ti permette di comprendere meglio cosa sta accadendo.

Per quanto riguarda gli animali domestici, ci sono sensori infrarosso volumetrici interni (tipo PET) che possono risolvere il problema facilmente. Per maggiori dettagli c’è un post su questo argomento qui..

Max

Rivelatori di movimento interni all’abitazione
2.5 (50%) 6 voto[i]

             

Commenti

  1. Buongiorno,
    io ho finestra e tapparelle: installando un sensore sulla tapparella che ne riveli l’apertura (sia quella verso l’esterno che quella dovuta allo scorrimento) o al limite un sensore a “tendina” tra la finestra e la tapparella in teoria dovrei evitare che qualcuno possa passare dai vetri delle finestre by-passando l’antifurto come scritto qui sopra. E’ corretta questa affermazione?

  2. Salve Davide,
    ti confermo che un sensore che rilevi sia l’apertura che lo scorrimento della tapparella è una buona soluzione per la tua esigenza.
    M.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verr pubblicato. I campi in rosso sono obbligatori. *

Puoi usare questi tags HTML come attributi del testo <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Inviando la recensione dichiari che la tua valutazione è veritiera e corrisponde alla reale esperienza che hai avuto personalmente con il venditore e con i prodotti. Autorizzi la pubblicazione della recensione che hai scritto su questo sito insieme al tuo nome (escluso l'indirizzo email) e all'indirizzo IP. Dichiari di approvare i termini e condizioni del sito e di autorizzare il trattamento dei dati personali inseriti ai sensi dell'articolo 13 del Decreto Legislativo n.196 del 2003.

CHIUDI
CLOSE