Il presente sito web utilizza cookies tecnici e cookies di terze parti. Proseguendo nella navigazione acconsentirai all'informativa sull'uso dei cookies.
Antifurto Casa

Contatti Magnetici per Porte e Finestre

contatto magneticoPorte e finestre dell’abitazione vengono anche definiti varchi e rappresentano i punti più esterni e vulnerabili.
Ho già parlato dei contatti magnetici in diversi posts, i contatti magnetici sono il componente più utilizzato ed anche più economico nella realizzazione di un sistema di allarme per casa.

Esistono da molti anni e non hanno mai perso la loro affidabilità nel rilevare l’apertura di porte e finestre.
Sono composti da due piccoli magneti che possono essere rettangolari oppure cilindrici da incassare a scompara.
Uno dei magneti si installa sulla porta o finestra mentre l’altro sulla parte fissa della porta o finestra.
Quando i due corpi vengono allontanati, in pratica quando viene aperta la porta, l’allontamento dei due magneti fa scattare l’allarme.

Proprio il funzionamento semplice e sicuro ne giustifica il basso costo. Più precisamente all’interno è presente un contatto ferromagnetico all’interno di un ampolla di vetro definito reed. Quando avviciniamo un magnete oppure una bobina elettrica al reed, il circuito si apre o chiude ed invia il segnale di allarme alla centrale.
La parte magnetica resiste alle intemperie mentre il reed deve essere inserito in un involucro.
Generalmente i contatti magnetici si usano incassati oppure all’interno della casa.
Un’altra applicazione del contatto magnetico, seppur rara, è quello di installarlo sulla tapparella e l’altro magnete sulla parte fissa all’interno della finestra.
In questo modo quando la tapparella viene sollevata il magnete fissato alla tapparella di allontana da quello fisso sullo stipite a fa scattare l’allarme.
Il tipo di collegamento con la centrale può essere in serie oppure in parallelo.
Collegandoli in serie il vantaggio è quello di occupare una sola uscita della centrale, ma in caso di guasto sarebbe difficile individuare il contatto magnetico non funzionante. Mentre in caso di collegamento dei sensori in parallelo, ossia ognuno collegato ad un’uscita della centrale, in caso di guasto, il contatto magnetico danneggiato sarebbe facilmente individuabile.

Consigliato per l’affidabilità ed il prezzo alla portata di tutti!

Contatti Magnetici per Porte e Finestre
2.7 (53.33%) 3 voto[i]

             

Commenti

  1. su alcuni sensori in vendita c’è scritto di non posizionare i sensori su superfici di metallo volevo sapere se era possibile montarli su grate in ferro?

  2. Per le grate in ferro esistono sensori specifici. Sono magneti collegati via cavo ad un trasmettitore, in sostanza, attraverso il cavo si allontana il trasmettitore dalla superficie metallica.

  3. Salve sono prossimo ad installare dei contatti Reed a sigaretta quindi ad incasso su finestre in PVC,
    Mi hanno consigliato di utilizzare quelli in ottone posizionandoli sulla parte inferiore per avere un’apertura con allarme inserito visto che la finestra è anche a ribalta e sul telaio mettere il cilindro Reed con fili e sull’ anta senza fare il foro mettere una calamita piatte con adesivo. Volevo sapere se è valido come sistema? grazie mille anticipato

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verr pubblicato. I campi in rosso sono obbligatori. *

Puoi usare questi tags HTML come attributi del testo <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Inviando la recensione dichiari che la tua valutazione è veritiera e corrisponde alla reale esperienza che hai avuto personalmente con il venditore e con i prodotti. Autorizzi la pubblicazione della recensione che hai scritto su questo sito insieme al tuo nome (escluso l'indirizzo email) e all'indirizzo IP. Dichiari di approvare i termini e condizioni del sito e di autorizzare il trattamento dei dati personali inseriti ai sensi dell'articolo 13 del Decreto Legislativo n.196 del 2003.

CHIUDI
CLOSE