Il presente sito web utilizza cookies tecnici e cookies di terze parti. Proseguendo nella navigazione acconsentirai all'informativa sull'uso dei cookies.
Antifurto Casa

Codice installatore allarme

Codice installatore allarme

Codice installatore allarme

Buongiorno,
l’installatore è tenuto a comunicare i codici tecnici all’utente finale? Io infatti ho il mio sistema in blocco (solo perché ho cercato di aprire la scatola tamper) ma funzionante. Non lo posso ripristinare se non con un codice tecnico che non ho (per cui devo chiamare chi me lo ha installato… e pagare l’uscita…)

grazie

Alessandro


Risposta:
Salve Alessandro, quello dei codici tecnici o password amministratore è uno degli annosi problemi che centinaia di utenti segnalano.
Il codice tecnico è una password amministratore che possiede solo l’installatore e permette di fare quelle configurazioni “più profonde” del sistema di allarme. Il codice utente invece anche detto password utente è quello in possesso dal proprietario dell’allarme e che permette di effettuare le quotidiane operazioni come armare, disarmare, impostare il timer..insomma tutte le funzioni comuni ed i settaggi più basilari.
L’installatore tende a non comunicare il codice installatore allarme, anche detto password amministratore per due motivi: il primo perché ritiene che l’utente non essendo qualificato possa andare a modificare il settaggio della centrale rischiando di danneggiarla oppure comprometterne la sicurezza; il secondo perché avendo installato il sistema di allarme è interessato a fare lui le operazioni di manutenzione e qualsivoglia intervento.
Bisogna poi distinguere il tipo di impianto che è stato installato. Ci sono sistemi rivolti all’ utente finale, definiti fai da te, dove viene sempre fornito tutto (la password amministratore ed il manuale installatore completo), in questo caso il sistema può essere facilmente gestito da chi lo acquista in tutte le sue funzioni.
Se invece lei non è in possesso del manuale installatore, anche facendosi comunicare il codice tecnico sarebbe complicato intervenire sulla centralina! Sul fatto che gliela debba consegnare o meno non saprei risponderle, dipende da cosa prevede il contratto che ha stipulato con il suo installatore.
Le consiglio di parlarne con lui e magari trovare una via di mezzo: per le operazioni più semplici come il reset dei tamper potrebbe guidarla telefonicamente, per altre circostanze più serie intervenire direttamente.

Codice installatore allarme
5 (100%) 10 voto[i]

             

Commenti

  1. Salve, sto riscontrando anche io un problema in tal senso ma non perché voglio mettere mani alla mia centralina bensì perché voglio cambiare ditta manutentrice, essendo rimasto profondamente insoddisfatto dell’assistenza fornitami dalla ditta installatrice originaria. In questo caso quest’ultima è tenuta a darmi il codice installatore onde consentire alla ditta subentrante di poter manutenere il mio impianto? Vi scrivo perché la ditta originaria non vuole fornirmi il codice in questione e sto pensando di adire le vie legali con essendo in gradi di rivolgermi ad altri tecnici.

    • Buongiorno, Alessio anch’io ho il tuo stesso problema con il codice installatore dell’ antifurto…tu hai risolto qualcosa?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verr pubblicato. I campi in rosso sono obbligatori. *

Puoi usare questi tags HTML come attributi del testo <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Inviando la recensione dichiari che la tua valutazione è veritiera e corrisponde alla reale esperienza che hai avuto personalmente con il venditore e con i prodotti. Autorizzi la pubblicazione della recensione che hai scritto su questo sito insieme al tuo nome (escluso l'indirizzo email) e all'indirizzo IP. Dichiari di approvare i termini e condizioni del sito e di autorizzare il trattamento dei dati personali inseriti ai sensi dell'articolo 13 del Decreto Legislativo n.196 del 2003.

CHIUDI
CLOSE